News

Tecnologia 5G – Che cos’è e come funziona

Tre elementi per comprendere la tecnologia 5G, la rete ultraveloce che sta cambiando le regole della connessione e della comunicazione

 Con l’espressione tecnologia 5G si intende la quinta generazione di reti mobili nata per migliorare e, in alcuni casi, sostituire il 4G.

Le numerose applicazioni del 5G stanno portando e porteranno cambiamenti rilevanti nei settori pubblici e privati, superandone l’impiego quotidiano ed individuale per smartphone e tablet. Esempi dell’implementazione della tecnologia riguardano le smart cities, il turismo e le piattaforme di e-learning.

Che cos’è il 5G?

 La tecnologia 5G è un nuovo tipo di rete, progettata per connettere virtualmente persone, macchine e dispositivi,  in simultaneità. Le parole chiave per comprenderne l’essenza sono:

  • velocità: fino a dieci volte maggiore rispetto al 4G;
  • immediatezza: comunicazione istantanea;
  • capacità: ovvero qualità di navigazione assoluta indipendente dal contesto.

Le elevate performance del 5G offrono nuove possibilità all’ecosistema mobile, permettendo uno sfruttamento ottimale dei servizi in cloud.

Come funziona?

Il 5G garantisce efficienza e migliori prestazioni all’interno dell’attuale contesto tecnologico che vede l’aumento esponenziale dei dispositivi in uso. Le caratteristiche che rendono possibile questo scenario sono le seguenti:

Larghissima banda

Maggiore velocità di scaricamento e caricamento dei dati mobile, con conseguente implementazione dei servizi basati sullo streaming di video.

Sicurezza

Standard di sicurezza elevati in virtù di tecniche di rafforzamento della rete stessa.

Bassissima latenza

Minore latenza si traduce in maggiore reattività e quindi in tempi di risposta particolarmente rapidi.

Reattività

Con le implementazioni garantite dal 5G, dati e contenuti possono essere processati attraverso un percorso breve e quindi immediato.

Alto numero di devices connessi

In contemporanea, anche migliaia in spazi circoscritti.

Quali sono le bande di frequenza?

La copertura del 5G prevede una ampia gamma di opzioni al fine di soddisfare i molteplici contesti di applicazione e le necessità degli utenti:

  • 700 MHz – Segnali a basse frequenze per aree urbane e rurali.
  • 1.800/2.600 MHz – Buon compromesso capacità-copertura.
  • 3.7 GHz – Per una maggiore capacità e proprietà di copertura ancora buone.
  • 26 GHz – Elevata velocità dati. Si tratta di frequenze ideali per coperture di hotspot.

In conclusione

Per comprendere al meglio le peculiarità della tecnologia e per comprendere come trarne effettivi benefici, Conformity e Piazza Copernico offrono un corso di formazione interamente dedicato. Obiettivo del corso è definire il 5G, le sue applicazioni in relazione all’Internet of Things e i possibili effetti sulla salute, sulla privacy e sull’economia.