News

Risk management: le opportunità del rischio per le PMI

Il termine Risk Management, gestione del rischio, indica un processo aziendale volto alla gestione completa e integrata dei rischi potenziali e non.

Per ottenere risultati concreti, il Risk Management deve essere considerato come un processo continuo, graduale e proattivo, perfettamente integrato nella strategia dell’azienda.

L’importanza della gestione del rischio è stata riconosciuta e regolamentata anche dalla norma ISO 9001-2015. Questa identifica il rischio come un evento capace di influenzare un’attività, un progetto o un intero programma.

Stando quindi alla norma, i soggetti che devono integrare la gestione del rischio sono le persone che governano e operano in un’azienda, alle quali si chiede di attuare un vero e proprio cambiamento culturale.

Infatti, la funzione principale di questo processo è quella di proteggere e incrementare il valore di un’azienda a vantaggio dei suoi stakeholders.

Il processo di gestione del rischio così descritto consta di 5 fasi che, se correttamente performate, possono tramutare il rischio in una leva per il vantaggio competitivo.

Le fasi del processo sono

Identificazione e aggiornamento indicatori e aggiornamento registro rischi

Analisi relativamente a probabilità e impatto

Pianificazione di azioni, ruoli e responsabilità, budget

Esecuzione delle azioni pianificate

Controllo periodico degli indicatori di rischio

Le opportunità del risk management

Saper gestire situazioni di rischio ancora prima che questo si verifichi, significa anche saper utilizzare e allocare più efficacemente le risorse e il capitale aziendale.

L’importanza del Risk Management non si esaurisce nell’identificazione dell’evento, ma consente all’imprese anche di proteggere e preservare il proprio patrimonio, l’immagine aziendale, il know how e le persone chiave.

All’interno del mondo delle PMI, il concetto di rischio ha subito un’evoluzione: è passato da avere un’accezione negativa ad una positiva.

Il rischio viene ormai considerato come un aspetto inevitabile del fare impresa, e può essere anche un’opportunità.

A causa dello scenario sociopolitico, economico e tecnologico ormai molto articolato, la figura del Risk Manager  all’interno si è resa necessaria anche all’interno delle  delle PMI.

Una figura che può aiutare  le PMI a convertirsi in aziende resilienti, in grado di affrontare e gestire le sfide dell’Industria 4.0.

Lo scoppio dell’epidemia da Coronavirus ha portato alla luce l’incapacità di molte piccole e medie aziende di affrontare correttamente e velocemente la situazione.

Attribuire quindi la giusta importanza alla corretta gestione del rischio, è necessario per poter rispondere alle crisi, ai pericoli e alle sfide della modernità.