10 Novembre 2022 in News

Metaverso: rivoluzionerà il mondo del lavoro così come lo conosciamo oggi?

Il termine Metaverso identifica un universo oltre i confini della realtà attualmente conosciuta. 

È davvero possibile seguire un congresso di lavoro mentre si visita la Galleria degli Uffizi? Oppure, teletrasportarsi dalle Bahamas al proprio ufficio di Milano senza realmente muovere un passo fuori da casa? Fino a qualche anno fa, la risposta sarebbe stata negativa. Infatti, tali situazioni sarebbero state identificate all’interno del genere fantascientifico. Oggi offrono, invece, uno sguardo, appena superficiale, alla visione del lavoro promesso dal Metaverso.

Sebbene, attualmente, ad essere maggiore sia il suo impatto mediatico rispetto a quello economico, come dichiarato dal founder di WPP, il Metaverso ha iniziato a concentrare l’attenzione delle “Big Tech” verso di sé.

La tendenza a creare mondi virtuali o metaversi è stata accolta anche da colossi come Microsoft, Epic Games e Roblox.

Dunque, cos’è davvero il Metaverso e quali opportunità offre per il mondo del lavoro di domani?

Sebbene non esista una definizione univoca, il Metaverso è una rete di mondi virtuali 3D in cui le persone, attraverso i loro “avatar”, possono interagire, fare affari e creare connessioni sociali.

Definito così sembrerebbe un mondo riservato solo a veri esperti informatici; in realtà, gli strumenti richiesti al lavoratore utente non andrebbero oltre al semplice computer e a un visore. Questo ne renderebbe facile l’adozione al mercato di massa senza richiedere particolari investimenti inziali o nuovi comportamenti digitali.

Il mondo del lavoro nel futuro          

Grazie anche al “boost” della pandemia, il Metaverso promette di rimodellare il mondo del lavoro con l’introduzione di nuove forme immersive di collaborazione a distanza. Queste permetterebbero ai lavoratori di vivere viaggi, riunioni e progetti completamente a distanza, evitando così i rischi e gli spostamenti annessi.

Le applicazioni pratiche

In concreto, quali sono le applicazioni pratiche di questa nuova e rivoluzionaria tecnologia?

Entrare e uscire da sale conferenze e uffici virtuali in tempo reale.

Presentare un progetto dal vivo all’interno di una sala conferenze.

Fare networking con colleghi provenienti da tutto il mondo.

Senza mai realmente muoversi dalla propria scrivania

Ad essere rivoluzionato potrebbe essere anche il mondo della formazione e dello sviluppo delle competenze, riducendo notevolmente il tempo necessario per sviluppare e acquisirne di nuove. Quindi, l’apprendimento risulterebbe interessante, veloce e completamente interattivo.

Nuove figure professionali

Potenzialmente, tutto ciò che viene realizzato ed esiste nel mondo reale verrà realizzato e venduto nel mondo virtuale. Per questo è difficile quantificare il numero e le caratteristiche delle figure richieste, ma di certo, le opportunità legate alle professioni del Metaverso saranno parecchie.

Una sfida non priva di rischi

Le preoccupazioni non mancano soprattutto su tematiche come dipendenza, bullismo o molestie virtuali, difficilmente controllabili e non ancora regolamentate. Comunque si ponga, la certezza è che il Metaverso rappresenti il futuro e che la sua adozione potrebbe cambiare le nostre vite.

Gli sviluppi di questa tecnologia saranno velocissimi, la nostra struttura lavorativa è preparata ad affrontarli?