News

Formazione GDPR: il Regolamento europeo per la protezione dei dati

Formazione GDPR sul trattamento dei dati personali

Il 25 maggio 2018 la Commissione Europea ha varato e reso applicabile a tutti gli Stati Membri il Regolamento Ue 2016/679 o GDRP (General Data Protection Regulation).
Il Regolamento, come suggerisce il nome, è relativo alla protezione e al trattamento dei dati delle persone fisiche.

L’Unione Europea è stata spinta ad adottare misure di protezione a causa dell’incalzare degli sviluppi tecnologici e dei nuovi modelli economici.

Nonostante la norma sia in vigore da ben due anni,  alcune aziende sono ancora impreparate ad accogliere e rispettare il Regolamento.

Questo può derivare, tra le altre cose, dal più evidente limite dello stesso: l’autonomia concessa agli Stati Membri in materia di GDPR. Questo rende più complesso per le Autorità di controllo disciplinare la legislazione e applicare le eventuali sanzioni.

Per risolvere le problematiche legate all’adozione del Regolamento, un aiuto potrebbe giungere dal Piano Industria 4.0, che facilita e promuove anche gli investimenti per l’adeguamento delle aziende al GDPR.

Il centro focale della legislazione è il cittadino, o meglio l’utente.
Con il GDPR si tenta di restituire ad ogni utente della Rete il pieno controllo dei propri dati personali, stabilendone requisiti e principi fondamentali.

Dal punto di vista di un’azienda è necessario innanzitutto capire cosa debba essere cambiato, migliorato e eliminato.

L’impatto sulle aziende, e soprattutto sulle PMI, è notevole. Questo perché il Regolamento deve essere necessariamente adottato da tutte le entità che trattino dati personali, indipendentemente dalle loro dimensioni.

Esempi di dati personali trattati dalle aziende sono:

  • Informazioni sui dipendenti,
  • Profilatura dei clienti,
  • In generale, tutte le informazioni in possesso delle Risorse Umane.

Quali sono i principali obblighi che le aziende devono soddisfare per non incorrere in sanzioni?

  • Richiesta di consenso in un linguaggio chiaro e comprensibile,
  • Istituzione di un registro delle attività,
  • Notifica delle violazioni entro 72 ore,
  • Nomina del Data Protection Officer (Responsabile Protezione Dati).

Le sanzioni variano a seconda della gravità del reato. Generalmente le multe sono divise in due categorie:

  • Fino a un massimo di 10 milioni di euro,
  • Fino a un massimo di 20 milioni di euro.
Perché rischiare sanzioni?, Conformity ti offre due corsi di formazione interamente dedicati al GDPR.

L’obiettivo è quello di offrire una carrellata di informazioni  per permettere alle aziende di:

  • Comprendere i principi del Regolamento per capire come integrarlo,
  • Individuare gli attori, gli adempimenti e le tempistiche di adozione,
  • Evitare di incorrere nelle sanzioni previste.
Scopri di più sui  corsi di formazione sul GDPR

Contattaci per maggiori informazioni sui corsi

[contact-form-7 id=”5738″]