News

Corsi di formazione per il datore di lavoro

Gli obblighi a cui il datore di lavoro deve adempiere

Assicurare ai lavoratori un ambiente in cui operare in totale sicurezza e garantire loro la qualità dello stesso, è un dovere morale del datore di lavoro e un obbligo legale.

Con il Decreto Fiscale 2022 viene esteso l’obbligo della formazione su salute e sicurezza anche ai datori di lavoro.

A seguito delle modifiche del Testo Unico, il titolare dell’azienda viene investito del dovere di seguire corsi di formazione sulla sicurezza aziendale.

Con queste modifiche, i datori di lavoro vengono equiparati alle figure, quali dirigenti, preposti e lavoratori, già investite di tale obbligo.

Non solo formazione, ma anche aggiornamenti periodici (con cadenza biennale), prove pratiche ed esercitazioni: queste le novità introdotte dal Decreto Fiscale 2022.

I corsi per il datore di lavoro

I corsi per i datori di lavoro vertono sulla ricezione degli strumenti necessari alla valutazione del rischio per la salute e la sicurezza dei dipendenti.

In particolar modo, il pacchetto corsi, oggetto del Decreto Fiscale, viene sintetizzato dalla formula “servizio di protezione e prevenzione”.

Questa frase raggruppa i corsi il cui oggetto è fornire le informazioni necessarie per valutare lo stato di sicurezza dell’ambiente lavorativo e dei dipendenti.

La figura dell’RSPP

Per mettere in sicurezza un ambiente lavorativo è necessario l’intervento di una figura a questo preposta: il Responsabile del Servizio di Prevenzione e Protezione (RSPP).

La qualifica di RSPP viene ottenuta a seguito della frequentazione dei corsi di formazione di cui sopra. Si tratta di una figura che obbligatoriamente deve essere presente all’interno di un’azienda.

Quindi, RSPP e datore di lavoro sono diventati un’unica figura o mantengono ancora ruoli separati?

Datore di lavoro VS RSPP

Al termine del corso di formazione sulla salute e sulla sicurezza, le strade che si aprono al datore di lavoro sono generalmente due:

Diventare egli stesso RSPP con l’ottenimento della certificazione, nel caso in cui la sua azienda rientri in una delle seguenti categorie:

  • Aziende artigiane e industriali fino a 30 lavoratori
  • Agricole e zootecniche fino a 30 lavoratori
  • Pesca fino a 20 lavoratori
  • Altre aziende fino a 200 lavoratori

Nominare un RSPP che svolga tale funzione. L’azienda acquisirà una risorsa interna oppure opterà per un soggetto esterno altrettanto qualificato.

Quello che è fondamentale ricordare è che il datore di lavoro, in qualsiasi caso, ha l’obbligo di nominare un RSPP o diventarlo egli stesso. Pena una cospicua ammenda o addirittura l’arresto.

Cosa può fare Conformity per la tua azienda

Conformity offre un ampio catalogo corsi in tema RSPP per il datore di lavoro, che vanno dalla formazione base fino al più alto livello di rischio identificabile con il Codice Ateco.

Il target del corso è composto dai Datori di Lavoro che, intendano svolgere i compiti propri del Servizio di Prevenzione e Protezione dai rischi. 

Contattaci per ulteriori informazioni

[contact-form-7 id=”6203″]