News

Comunicazione aziendale: vantaggio competitivo dell’azienda

La comunicazione è alla base di tutte le attività umane; questo è vero anche per le realtà aziendali. Essa è talmente fondamentale che un investimento in termini di risorse, sarà prima o poi necessario per la maggior parte delle organizzazioni.

Ecco, quindi, che la comunicazione aziendale svolge un ruolo di primaria rilevanza per la sopravvivenza stessa dell’azienda. Questo perché le organizzazioni sono continuamente in trattativa con i clienti, partner commerciali, stakeholders e dipendenti.

La comunicazione aziendale, correttamente impostata, è una vera e propria strategia di business, che necessita del giusto investimento e della corretta attenzione.

Definire che cosa sia la comunicazione aziendale richiede necessariamente qualche riferimento alle altre aree aziendali, come ad esempio il marketing. Nonostante le varie interferenze, con il termine si intende l’insieme di comunicazioni che partono dall’azienda, rivolte sia all’interno che all’esterno della stessa.

Comunicazione interna ed esterna

Questi sono i due ambiti di definizione della comunicazione aziendale.

I processi comunicativi diretti all’interno dell’impresa sono quelli che vedono coinvolti principalmente i dipendenti, in quanto prima risorsa interna dell’azienda.

Inoltre, è cruciale invertire la tradizionale tendenza top-down a favore di una strategia volta all’ascolto e al coinvolgimento, valori che guidano la comunicazione aziendale.

La comunicazione esterna viene indirizzata a tutte le entità che ruotano intorno all’azienda: partner, clienti, fornitori, media, Pubblica Amministrazione e altro.

Autenticità e trasparenza con gli stakeholders esterni, permette alle persone chiave di entrare a far parte della vita dell’azienda. Fondamentale a tal scopo è la comunicazione bidirezionale, correttamente bilanciata.

Uniformità e coerenza delle comunicazioni

Lo scopo ultimo della comunicazione aziendale è quello di proteggere e valorizzare l’immagine ma soprattutto, la reputazione dell’azienda nel corso del tempo. Proprio per questo, però, è necessario che tutti i tipi di comunicazione siano uniformi lungo i canali a disposizione dell’impresa.

Assicurando uniformità e coerenza nelle comunicazioni, l’impresa può veicolare in modo efficace ed efficiente la cultura aziendale, circoscrivendo così il tipo di pubblico di riferimento e la natura del messaggio.

Gli elementi comuni, da attribuire alle comunicazioni aziendali, sono:

  • Un family font, quindi vincolante.
  • Il logo aziendale deve essere inserito su ogni supporto di comunicazione scritta.
  • Scelta del tone of voice aziendale da riproporre nelle comunicazioni.
Comunicazione efficace

Ma qual è il primo passo per impostare la giusta comunicazione aziendale?

Per poter fare della comunicazione aziendale un vantaggio competitivo, è necessario capire cosa significhi saper comunicare e come comunicare al meglio.

A tal proposito, Conformity offre un corso di formazione interamente dedicato alla comunicazione interpersonale. Ai partecipanti verranno garantite nozioni, spunti di riflessione e suggerimenti per rendere più efficace la propria comunicazione interpersonale.

Il focus del corso è sull’individuo in quanto tale e sul giusto modo di comunicare che questo dovrebbe avere. Nonostante le differenze esistenti tra la comunicazione interpersonale e la comunicazione aziendale, il punto di contatto tra le due, si realizza proprio nell’individuo che comunica correttamente.

Partire dalla buona conoscenza dei processi comunicativi di base e interpersonali, porterà evidenti vantaggi anche all’azienda, rendendo così la comunicazione un vero e proprio vantaggio competitivo.

Contattaci per ulteriori informazioni
[contact-form-7 id=”6203″]